Cominciare a prendere PhenQ
Per cominciare la vostra cura di PhenQ il più presto possibile, ordinate online la vostra prima scatola di capsule presso il nostro partner. I vostri chili di troppo diventeranno rapidamente un cattivo ricordo.

Lista degli ingredienti e dosaggio del PhenQ

Valutazione: 5.00 5 voti

PhenQ si differenzia dagli altri integratori alimentari dimagranti perché è l’unico prodotto che include nella propria composizione differenti principi attivi per un’azione combinata realmente efficace e dei risultati rapidamente visibili sulla linea. Vi proponiamo oggi di scoprire nel dettaglio questa composizione con delle spiegazioni su ciascuno dei principi attivi e sulla loro azione specifica sull’organismo.

 

La composizione di PhenQ

È in primo luogo per via della sua particolare composizione che l’integratore alimentare PhenQ è tanto efficace e popolare nel mondo della dietetica. Per saperne di più a proposito della sua composizione, vi proponiamo di scoprire qui in dettaglio quali sono i differenti ingredienti che lo compongono, qual è il loro principio di azione nonché il loro dosaggio.

 

Il Capsimax

Il Capismax è l’ingrediente principale del PhenQ. Venduto anche a sé stante come integratore alimentare dimagrante, è composto di capsico, piperina, caffeina e niacina.

Questa miscela di capsico, piperina, caffeina e niacina permette di bruciare i grassi più facilmente. Questi ingredienti hanno infatti il potere di aumentare la temperatura corporea inducendo quindi un maggior consumo di calorie. La piperina aiuta anche a limitare la comparsa di nuove cellule grasse.

Il caspico è stato oggetto di diversi studi che hanno mostrato dei risultati significativi in termini di perdita di peso.
Il carbonato di calcio

Il calcio è conosciuto per la sua capacità di stabilizzare il peso forma. Aiuta le cellule a ridurre l’accumulo di grassi provocando una sensazione di sazietà. I grassi stoccati vengono quindi bruciati e si innesca la perdita di peso.

Un sufficiente consumo di calcio nel corso di studi clinici ha permesso a degli obesi di perdere ulteriormente peso e grassi.

 

Il carbonato di calcio

Il calcio, esattamente come la vitamina D, è un elemento essenziale nel processo di perdita di peso perché permette di ridurre la sensazione di fame.

Il carbonato di calcio aiuta l’organismo ad assorbire meglio il calcio ed evita le carenze molto frequenti nel quadro di un regime dimagrante.

 

Il cromo picolinato

Naturalmente presente in alcuni alimenti come la carne, i legumi o i cereali interi, il cromo permette di ridurre ildesiderio di zuccheri e di grassi grazie alla sua azione di stabilizzazione degli zuccheri nel sangue. L’eccesso di zuccheri e lipidi è infatti la causa principale dell’aumento di peso perché una volta soddisfatte le esigenze di alimentazione delle cellule gli ulteriori glucidi e grassi vengono direttamente stoccati nei tessuti adiposi.

Permettendo alle cellule di consumare una quantità maggiore di zuccheri, il cromo limita la formazione di nuova massa grassa ed agisce come un taglia-fame naturale. Tale effetto taglia-fame è stato anche dimostrato da uno studio effettuato su persone in stato depressivo condotto dalla CornellUniversity.

 

La caffeina

Sebbene il Capsimax contenga già della caffeina, l’integratore alimentare PhenQ ne contiene 150mg supplementari per capsula. Come certamente saprete già, la caffeina aiuta a stimolare il sistema nervoso e quello cardiovascolare nonché accelera il metabolismo aumentando così le calorie consumate ed i livelli di energia.

 

Il Nopal

Questa pianta molto conosciuta per i suoi effetti taglia-fame è anche molto ricca in minerali e vitamine. Inoltre riduce la trasformazione dei grassi alimentari cosa che permette di ridurre gli apporti calorici e quindi di perdere perso più facilmente. La caffeina può anche aiutare a ridurre l’appetito e ad aumentare la temperatura corporea spingendo così ad eliminare le riserve di grassi migliorando al tempo stesso la concentrazione e le performance fisiche.

 

La L-carnitina

Spesso usata dagli sportivi per migliorare le loro performance fisiche, la L-carnitina aiuta nel trasporto degli acidi grassi e nella loro biodisponibilità durante lo sforzo.

Ottimizza in tal modo l’utilizzo dei grassi da parte dell’organismo in risposta al suo fabbisogno calorico e ciò particolarmente a livello muscolare.

 

Conclusioni

L’insieme degli ingredienti che compongono PhenQ ed il loro dosaggio scientificamente studiato garantisce dei risultati più che apprezzabili sul piano fisico e dietetico. Agendo al tempo stesso come un potente brucia-grassi e come taglia-fame naturale, ottimizza gli effetti di una dieta dimagrante e permette di ottenere dei risultati straordinari senza sforzo o quasi.

Osserverete gli effetti di questa cura sulla vostra linea in appena alcune settimane e non potrete più fare a meno di questo rivoluzionario supporto al dimagramento.

 

Gli effetti secondari di PhenQ

Avrete certamente già sentito parlare dell’integratore alimentare dimagrante che sta attualmente rivoluzionando il mondo della dietetica: il rinomato PhenQ. Come avviene prima dell’assunzione di un qualsiasi prodotto attivo, è normale che vi domandiate se PhenQ presentidegli effetti secondari indesiderati. Come vi spiegheremo qui, questo prodotto non presenta nessun effetto secondario fastidioso. Esattamente al contrario, presenta degli effetti benefici sulla salute e, ovviamente, sulla perdita di peso. Per convincervene, ecco alcune spiegazioni.

 

PhenQ non presenta nessun effetto secondario indesiderato

Sebbene si tratti di un vero e proprio cocktail di principi attivi, l’integratore alimentare PhenQ non presenta nessune effetto secondario indesiderato. Questo prodotto dimagrante è infatti un brucia-grassi ed un taglia-fame sviluppato a partire da ingredienti naturali e quindi senza alcun rischio per la salute.

Esistono ovviamente alcune controindicazioni da rispettare che riguardano principalmente le donne in gravidanza e in allattamento., i minorenni e le persone sotto trattamento medico. Aldilà di questi casi particolari, PhenQ può essere consumato da chiunque desideri perdere del peso.

Il solo effetto secondario che si può osservare in caso di sovradosaggio di PhenQ o di assunzione di questo integratore a fine giornata riguarda dei disturbi del sonno o dell’irritabilità. Ciò è dovuto alla presenza di un’elevata dose di caffeina nelle compresse. È quindi essenziale rispettare la posologia consigliata e di non prendere compresse di PhenQ dopo le 15.

 

Gli effetti secondari benefici ed attesi di PhenQ

Ovviamente, l’integratore alimentare PhenQ non è privo di effetti sull’organismo, ma gli effetti secondari di cui parliamo ora sono quelli che vi aspettate seguendo questo trattamento. Si tratta ovviamente di un dimagramento generale ma non è tutto. Tra gli effetti di PhenQ sulla salute e sul peso ritroviamo:

  • Rilevante diminuzione dell’appetito e sensazione di sazietà più rapida durante i pasti. Potete così limitare molto facilmente gli apporti calorici.
  • Limitazione dell’accumulo di nuovi grassi attraverso una migliore assimilazione dei lipidi e dei glucidi alimentari.
  • Aumento dei consumi energetici mediante la termogenesi e l’accelerazione del metabolismo. Questo processo spinge l’organismo a bruciare le riserve di grassi.
  • Scioglimento della massa grassa più rapido e più duraturo con l’eliminazione delle cellule grasse del tessuto adiposo.
  • Miglioramento dell’umore con una migliore resistenza allo stress ed alla fatica.
  • Aumento dell’energia che consente delle migliori performance fisiche e una maggiore resistenza.

Grazie all’insieme di queste azioni perderete peso senza alcuna frustrazione e senza alcun calo dell’umore.